Acustica Ambientale

Quando si parla di inquinamento si tende spesso a riferirsi esclusivamente al diffondersi di sostanze nocive nell’aria o nelle acque, oppure agli sconvolgimenti provocati dall’uomo con la distruzione dei patrimoni naturali senza pensare a quella forma di inquinamento assai diffusa che è il rumore.

Il rumore è un prodotto della società industriale ed è legato alle esigenze produttive.

 

Valutazione di impatto acustico

La pubblicazione della Legge Quadro 447/95 ha segnato il passo principale per la tutela della popolazione contro l’inquinamento acustico. Oggi la valutazione di impatto acustico è richiesta per ogni attività potenzialmente rumorosa ed impone di adottare accorgimenti tecnici per la riduzione dei livelli emessi da sorgenti facenti capo all’attività stessa. Sulla base di misure fonometriche, viene redatta la relazione per la richiesta di rilascio del Nulla Osta di Impatto Acustico da parte del Comune di appartenenza oppure, in caso di anomalie rispetto ai limiti di legge, vengono disposti interventi preventivi per la mitigazione del rumore, in seguito ai quali saranno rivalutati i livelli di emissione delle sorgenti di rumore.

 

Acustica_ambientale_dbambinte_1Piani di Classificazione Acustica Comunali
In ossequio alle disposizioni di legge, si individua in base al P.R.G. vigente, alle caratteristiche urbanistiche, alla viabilità, alla densità sia della popolazione che delle attività artigianali e commerciali, la destinazione acustica territoriale.

Mappature acustiche e strategiche e piani di azione
dBAmbiente è in grado di effettuare la caratterizzazione acustica del territorio attraverso l’uso di modelli di calcolo ai fini di individuare il numero di popolazione esposta alla scala dei valori richiesti, per agglomerati o per gestori di infrastrutture di trasporto.

 

Perizie tecniche
dBAmbiente offre consulenze tecniche di parte per cause civili con lo svolgimento di misure fonometriche, disposizione di interventi di mitigazione acustica e sviluppo di piani di risanamento acustico.

Valutazione di clima acustico

La valutazione di clima acustico costituisce una valutazione previsionale obbligatoria per tutti gli insediamenti residenziali che sorgono in prossimità di strade o esercizi potenzialmente rumorosi, cioè tutte quelle attività per cui è richiesta la Valutazione di Impatto Acustico. La valutazione di clima acustico stabilisce la compatibilità acustica dell’opera in progetto con l’intorno esistente, verificando inoltre che l’opera stessa non alteri i valori acustici già presenti. dBAmbiente mediante l’utilizzo di strumentazione di misura adeguata e software previsionale all’avanguardia, svolge valutazioni di clima acustico su tutto il territorio nazionale.

Insonorizzazione impianti
Gli impianti tecnologici costituiscono una delle principali fonti di rumore. I soggetti esposti, siano essi cittadini privati o lavoratori, vengono sottoposti ad un fastidio in grado di indurre numerosi disturbi psicofisici sull’organismo umano. Le partnership stabilite da dBAmbiente nel panorama tecnico e progettistico nazionale permette alla società di poter affrontare simili tematiche, nell’ambito delle quali sviluppa interventi e metodi ad hoc per l’abbattimento del rumore causato da impianti, studiandone le caratteristiche di propagazione e la composizione acustica.

 

ACUSTICA ARCHITETONICA

Requisiti acustici passivi degli edifici
Lo studio acustico architettonico è un aspetto molto importante e non trascurabile per qualsiasi locale, sia esso una superficie commerciale o di ristorazione, una sala prove, uno studio di registrazione, un teatro, un’aula scolastica, una discoteca o un locale con musica dal vivo.

In relazione alla destinazione d’uso di uno spazio, il lavoro di dBAmbiente è dedicato all’analisi della trasmissione, della riverberazione, dell’assorbimento, della riflessione e della diffusione del suono prima e dopo gli interventi di correzione acustica, potendosi avvalere di misure e simulazioni numeriche dell’ambiente in esame. dBAmbiente offre studi acustici sulla base della Norma UNI 11367 per la classificazione acustica delle unità immobiliari, nell’attesa che il quadro normativo nazionale pervenga ad una stabilizzazione.

Isolamento acustico
Dall’analisi della trasmissione del suono, esaminando le caratteristiche strutturali di un locale, dBAmbiente realizza progetti per l’abbattimento delle emissioni trasmesse verso gli ambienti contigui e annullando la presenza di rumori provenienti dall’esterno.

 

ACUSTICA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

Indagini FonometricheAcustica_ambientale_acustica_lavoro_dbambientedBAmbiente svolge consulenze certificate e secondo le normative vigenti per il monitoraggio, la verifica ed il risanamento di ambienti finalizzati alla valutazione del “risc

hio rumore” a cui siano esposti i lavoratori. Inoltre dBAmbiente offre la propria consulenza per l’elaborazione di progetti di bonifica e di prevenzione dal rumore nei luoghi di lavoro.

Valutazione vibrazioni
Il Titolo VIII Capo III del DLgs 81/08 “Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a vibrazioni” impone l’obbligo per il datore di lavoro di valutare e/o di misurare i livelli di vibrazioni meccaniche a cui i lavoratori sono esposti. L’esposizione umana a vibrazioni si differenzia in:

  • Esposizione del Sistema Mano-Braccio, indicata con acronimo inglese HAV;
  • Esposizione del corpo intero, indicata con acronimo inglese WBV.

Dopo un’attenta analisi del ciclo di produzione, dell’organizzazione e delle procedure di lavoro, delle “giornate lavorative tipo” e degli ambienti di lavoro, dBAmbiente individua le attrezzature utilizzate dai lavoratori che possono produrre vibrazioni trasmesse al corpo intero e al sistema mano-braccio e le condizioni e i tempi di utilizzo. Le misure vengono effettuate con l’ausilio di adattatori per il sedile o per il fissaggio sull’impugnatura manuale delle attrezzature nelle reali condizioni di lavoro.